Braccialetto di protezione con knodo infinito

8,00 IVA inclusa

Il braccialetto di protezione è stato fatto a mano con un cordoncino di cotone intrecciato con una tecnica usata tradizionalmente anche nei monasteri. Durante l’intreccio venivano recitati dei mantra per garantire formalmente il legame di protezione stabilita.

Questi braccialetti possono essere usati proprio per questa funzione. La bellezza del prodotto data dalla brillantezza del colore del cordoncino abbinato alle perline in argentone lo rende un piccolo gioiello che nella sua semplicità ha comunque un grande impatto visivo, oltre che al suo profondo valore spirituale.

Nel buddismo tibetano il nodo infinito è uno dei simboli sacri e tra i più rappresentati, è simbolo di buon auspicio, simboleggia l’armonia dell’universo dove tutto è connesso e i legami di amicizia profonda che perdurano nel tempo.

Il colore fuxia richiama al flusso dell’energia interiore incrementandone la forza. Il braccialetto è regolabile.

SPEDIZIONE ENTRO 3/4 GIORNI LAVORATIVI

SPEDIZIONE GRATUITA OLTRE 50 EURO

Disponibile

Descrizione

Il Nodo infinito o nodo dell’eternità è composto da linee chiuse intersecantisi ad angolo retto. Nella tradizione tibetana il nodo senza fine è simbolo del modo incessante della manifestazione, l’intersecarsi delle linee ci ricorda come i fenomeni sono interconnessi e dipendenti da cause e condizioni, rappresenta inoltre l’unione dell’energia femminile e di quella maschile, la loro armonica inseparabilità, l’amore infinito e la vita infinita. Dato che il nodo non ha inizio né fine simboleggia l’infinita saggezza e conoscenza del Buddha e del Dharma, nel divenire incessante mutevole nella sua manifestazione.

Il nodo senza fine è usato non solo in connessione con gli 8 Simboli di Buon Auspicio ma anche da solo come il più alto segno di buona sorte, per esempio tradizionalmente viene posto assieme a un dono o in uno scritto per sottolineare la connessione tra chi dona e chi riceve, stabilendo legami favorevoli per il futuro, ricordandoci che ogni effetto positivo e favorevole che sperimentiamo ha sempre le sue radici nelle nostre azioni passate, e le nostre azioni nel presente condizionano inevitabilmente ciò che sperimenteremo nel futuro.